DiscoBar.it si sta rinnovando, stiamo costruendo un sistema a Calendario al posto di articoli sfusi. Stiamo quindi inserendo tutti gli eventi mano a mano nel calendario divisi per data. Potreste quindi al momento trovare ancora pochi eventi

 

tribe loading Festival di Majano dal 22 luglio al 15 agosto

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Festival di Majano dal 22 luglio al 15 agosto

luglio 22 @ 08:00 - agosto 15 @ 17:00

Da 57 anni rappresenta uno degli appuntamenti di maggior richiamo dell’estate del Friuli Venezia Giulia, proponendo a ogni edizione decine di eventi fra grande musica, approfondimento culturale, gastronomia e sport, capaci di portare in collina decine di miglia di persone ogni anno. Con queste premesse il Festival di Majano presenta oggi il programma completo della sua 57° edizione, che si terrà nella cittadina in provincia di Udine dal 22 luglio al 15 agosto.

 

MUSICA LIVE

Fiore all’occhiello e richiamo per migliaia di persone anche da fuori regione e dalle vicine Austria, Slovenia e Croazia, è il programma musicale del festival. Si comincia sabato 22 luglio, con il grande opening live dei Litfiba, gruppo che ha fatto la storia della musica rock italiana, che porterà a Majano, per quello che è un graditissimo ritorno della band, il nuovissimo “Eutopia Tour”, tournée che segue la pubblicazione dell’omonimo album certificato disco d’oro. Il disco, che ha esordito al terzo posto della classifica degli album più venduti in Italia e al primo posto della classifica dei vinili, è composto da dieci graffianti tracce in puro stile Litfiba, dove Piero Pelù e Ghigo Renzulli trattano diversi temi: dall’inquinamento all’estremismo religioso, passando per le vittime della ‘Ndrangheta ai nuovi media. Non mancheranno in scaletta anche i grandi successi della strepitosa carriera della band.

 

Il secondo grande appuntamento è invece dedicato al genere rap con il concerto del profeta italiano del genere, Salmo, e il suo “Hellvisback Tour”, il prossimo venerdì 28 luglio, serata che vedrà anche l’opening act di Fred De Palma. Fra i successi di Salmo brillano due album certificati platino: “Hellvisback” (uscito nel 2016 che ha debuttato al numero 1 della classifica di iTunes e della FIMI restandoci inchiodato per due settimane) e “Midnite” disco del 2013, il singolo “1984” certificato platino e l’oro per il brano “Alba”.

 

Ma Majano, si sa, è terra di grande musica hard rock e metal, ecco allora la due giorni denominata “Summer Days in Rock”, che vedrà il prossimo 7 agosto sul palco due pesi massimi del genere metal, gli Amon Amarth e Arch Enemy, straordinariamente assieme per un imperdibile concerto. Giorno successivo, 8 agosto, saranno invece i Rival Sons, gruppo rock statunitense, ad infiammare l’Area concerti del festival. I biglietti per tutti questi concerti, organizzati in collaborazione con Zenit srl, sono in vendita sul circuito Ticketone. Tutte le info su www.azalea.it.

 

Spazio nel calendario musicale anche per due importanti rassegne del territorio, come la serata finale dello storico concorso “Un Gallo per l’Estate”, giunto alla 20° edizione, in programma domenica 6 agosto, e il festival “Over the Noise”, rassegna che compie 10 anni e che viene per la prima volta ospitata all’interno del Festival di Majano. L’appuntamento, in programma il 5 agosto, porterà sul palco alcune delle migliori realtà musicali del Friuli Venezia Giulia come AlteriaPlan De FugaElectric BallroomNick Eyes e Delitto su Carta. Non mancheranno inoltre, come da tradizione, i grandi concerti a ingresso libero, come quello dell’ex leader dei Timoria, Omar Pedrini, il 13 agosto e dei Pink Sonic, strepitoso tributo ai Pink Floyd, al grande ritorno a Majano il 14 agosto. Per tutte le serate del festival la musica live non mancherà, grazie anche alla doppia situazione musicale che il festival può vantare con il grande palco dell’Aera Concerti e lo stage di Piazza Italia.

 

ARTE E CULTURA

Come da tradizione anche l’arte sarà protagonista del Festival di Majano: la Pinacoteca «Ciro di Pers» aprirà, infatti, i suoi spazi per una mostra personale di Toni Zanussi, pittore tarcentino che quest’anno festeggia i suoi 40 anni di ininterrotta attività artistica, sempre declinata con rigore ed eleganza e allo stesso tempo capace di trasmettere il suo impegno civile, il riscatto per gli umili della Terra. Saranno esposte oltre una trentina di opere che narrano e testimoniano l’ultimo periodo di attività di Zanussi, quello che ha messo da parte l’iniziale ciclo dell’astrattismo geometrico per dedicarsi a Cosmogonie, installazioni, Voli e a quelle Città invisibili ispirate dal romanzo di Italo Calvino. Una fase che contempla anche il riciclo: quello di materiale industriale – in particolare casse di legno per l’imballaggio utilizzate da una ditta americana – che diventa opera d’arte con il capitolo «Illumina». Tutti lavori nella cui anima è presente l’artista e l’uomo Toni Zanussi, da alcuni definito «viaggiatore instancabile», da altri «uomo del dialogo» e «costruttore di pace». Non solo. A Majano Zanussi proporrà anche lavori inediti, nuove tappe della sperimentazione del suo essere pittore.

 

Un’occasione speciale per visitare la mostra sarà mercoledì 26 luglio quando alle 18.30 un ospite d’eccezione guiderà il pubblico: Toni Capuozzo, noto reporter di guerra e amico personale di Toni Zanussi. La mostra sarà aperta durante tutte le giornate del festival dalle 18.00 alle 23.00.

 

Si rinnova la collaborazione con il Circolo culturale «Majano c’è 1.5.9» che per l’edizione 2017 del Festival darà vita ad un’emozionante serata per ricordare il 25° anniversario delle stragi di mafia in cui furono uccisi i giudici Giovanni Falcone e Paolo BorsellinoGiovedì 3 agosto, alle 20.30, saliranno, infatti, sul palco di piazza Italia, Giuseppe Costanza, autista personale di Falcone, sopravvissuto miracolosamente alla strage di Capaci, e Riccardo Tessarini, che assieme a Costanza ha scritto il libro «Stato di abbandono». Quello che ascolteremo a Majano è anzitutto il racconto della vita di un uomo, oltre che di un cittadino eccezionale, che dal 1984 entra nella ristretta cerchia degli uomini di fiducia di Giovanni Falcone. Miracolosamente sopravvissuto all’attentato, da quel giorno inizia la sua vera odissea, che si protrarrà per oltre vent’anni. Vessato dalle istituzioni che aveva servito, isolato da personaggi popolari al di sopra di ogni sospetto e strumentalizzato dai mezzi d’informazione, Costanza si trovò a dover fare i conti anche con una macchina burocratica lenta e inefficiente. Insignito della Medaglia d’Oro al Valore Civile, Costanza ha portato la propria testimonianza alle commemorazioni ufficiali, lo scorso 23 maggio, nell’aula bunker di Palermo.

 

ENOGASTRONOMIA

 

Le eccellenze enologiche e gastronomiche del Friuli Venezia Giulia saranno le assolute protagoniste di Winepplugged, l’appuntamento che come da tradizione abbina musica e gusto, che vedrà quest’anno un unico grande happening, una versione “gold”, grande anteprima del festival, il prossimo 13 luglio al Castello di Susans. A guidare gli ospiti attraverso un percorso per palati fini saranno Diana CandussoStefano Trinco e lo chef Manuel Marchetti. La serata sarà anche un’occasione per abbracciare proprio chef Marchetti, arrivato in finale del concorso “Il Campanile italiano”, della trasmissione di Rai 1 “La Prova del Cuoco”, rappresentando il Friuli Venezia Giulia e sconfiggendo in una sfida all’ultima ricetta le regioni di Molise, Umbria, Lazio, Sicilia, Valle D’Aosta, Trentino Alto Adige e Marche. L’evento, che celebra i 10 anni del format Wineplugged a Majano, ospiterà nel salone del Castello di Susans le migliori cantine e i migliori prodotti che la nostra regione possa offrire. Il ricavato della serata sarà infine devoluto alla Fondazione Valentino Pontello, che opera in favore delle persone con disabilità psicofisica. La serata è a posti limitati, per info e iscrizioni scrivere a [email protected].

 

Per tutte le giornate del Festival, dal 22 luglio e fino al grande spettacolo pirotecnico che chiuderà il programma il 15 agosto, saranno attivi fornitissimi chioschi enogastronomici che proporranno le migliori specialità della cucina regionale, italiana e internazionale, tra cui il galletto, il frico, il filetto del festival, la costata alla brace, i dolci e molto altro ancora. Confermatissima sarà l’area interamente dedicata ai sapori della cucina austriaca e bavarese dove assaporare le squisite Wiener Schnitzel, i wurstel arrotolati nella pancetta con patate, accompagnati da ottima birra artigianale e a caduta. Fra le eccellenze da provare, assoluta novità saranno le focacce biologiche di “Integrarldo, Healty Food”, realizzate con prodotti naturali al cento per cento .

 

SPORT

 

Festival di Majano significa anche tanto sport ed eventi dedicati agli appassionati di motori. Domenica 30 luglio torna uno degli appuntamenti rallystici più attesi del Nordest, il 9° Rally di MajanoPrimo Memorial Tomas Pascoli – Trofeo Dino Bortolotti, organizzato dalla Scuderia Sport & Joy. Ancora grande spazio ai motori con i raduni di fuoristrada, di auto d’epoca e di moto, le esibizioni di drifting e mini moto. I tornei di basket, le gare ciclistiche, le esibizioni di danza, i giochi e le attività per i bambini completano un calendario ricco e adatto ad ogni età.

Il Festival di Majano è organizzato dalla Pro Majano, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia GiuliaPromoTurismoFVG, il Comune di Majano, la Provincia di Udine, l’Associazione regionale tra le Pro Loco, la Comunità Collinare del Friuli, il Consorzio tra le Pro Loco della Comunità Collinare.

L’estate con decine di appuntamenti aspetta tutti a Majano. Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito www.promajano.it.

 

%name Festival di Majano dal 22 luglio al 15 agosto

Vuoi rimanere aggiornato sugli eventi e le manifestazioni? Iscriviti alla newsletter!

Dettagli

Inizio:
luglio 22 @ 08:00
Fine:
agosto 15 @ 17:00
Categoria Evento:

Luogo

Majano
Majano, Italia