Droni: nel 2020 forte ripresa delle vendite

Dopo un periodo di rallentamento del mercato, con l’inizio del 2020 le vendite di Droni sono ricominciate a salire nel nostro Paese. Secondo le rilevazioni GfK, nei primi 7 mesi dell’anno le vendite sono cresciute del +62% a valore nei canali della Tecnologia di consumo.

I Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto – comunemente conosciuti come Droni – sono diventati sempre più comuni in Italia negli ultimi anni, sia per scopi professionali sia tra chi ama effettuare foto e riprese video spettacolari. Negli anni è stata introdotta una regolamentazione specifica per i questi dispositivi, per i quali – secondo un regolamento ENAC entrato in vigore a dicembre 2019 – è obbligatorio stipulare una assicurazione di responsabilità verso terzi, indipendentemente dalle dimensioni e dall’utilizzo per scopi lavorativi o ricreativi.

L’introduzione di questo obbligo non sembra però aver frenato le vendite di Droni che anzi – dopo un periodo di rallentamento del mercato durato quasi due anni – sono ricominciate a salire nel coso di quest’anno.

Secondo i dati GfK, tra gennaio e luglio 2020 le vendite di Droni sono cresciute del +62% a valore rispetto allo stesso periodo del 2019. Nel periodo considerato, si è registrata anche una importante crescita delle unità vendute: +35% .

In particolare, la ripresa delle vendite è stata particolarmente significativa a partire dall’inizio della Fase 2, con un incremento record di quasi il +200% a valore registrato a giugno 2020.

Nel periodo considerato,  il prezzo medio di vendita degli Aeromobili a pilotaggio remoto è stato di 424 euro, con una crescita quasi del +20% rispetto allo stesso periodo del 2019, segno che il mercato si sta orientando verso modelli di una fascia più elevata.

Nota metodologica: Attraverso la metodologia Retail Panel, GfK raccoglie in maniera continuativa i dati di vendita dei Technical Consumer Goods in oltre 70 Paesi in tutto il mondo. I dati contenuti in questo comunicato si basano sui dati di sell-out riferiti al canale Mass Market (Ipermercati, Supermercati, Cash & Carry, Mercatoni), Consumer Electronic Store, Canali specialisti IT e Internet Sales (Pure Player Generalisti e Click & Mortar). Il periodo considerato è quello compreso tra gennaio e luglio 2020.

Previous Post

Rispondi