Resto d'Italia

Priver, l’app tutta italiana che fa parlare tutto il mondo

E’ nata Priver, la prima app che ci permette di comunicare in modo totalmente privato.
All’interno troverete una chat, una galleria immagini e un block notes dove poter annotare password e tutto ciò che vogliate rimanga segreto.
Installare l’app è davvero facile basta creare un account con un nickname, senza aver bisogno di inserire nome/cognome e neppure del numero telefonico.
La vera novità? Priver è l’unica app che si nasconde dal telefono, difatti è possibile eliminare l’icona dal desk e renderla completamente invisibile.
L’app italiana Priver è reperibile gratuitamente nel Google Play Store per Android e a 5 mesi dal lancio ha già coinvolto più di 8000 utenti in tutto il mondo.

Qui il link per il sito: http://www.priverapp.com/it

 

fb app ad v1.6 Priver, lapp tutta italiana che fa parlare tutto il mondo

 

COME INIZIARE

Si chatta tramite username. Agli utenti non viene chiesto il numero di telefono, questo per evitare di ottenere dagli stessi dati ritenuti sensibili.

Dopo aver scaricato Priver gratuitamente dal Google Play Store cercando “priverapp“, si effettua il Login inserendo una username di fantasia ed una mail.
Alla mail specificata arriverà un “codice di verifica“ che dovrà essere inserito nell’apposita schermata, come richiesto dall’app.
PRIVACY
Agli utenti non viene chiesto nessun dato sensibile, l’unico dato personale richiesto è la mail. Consideriamo che se l’utente crea una mail apposita utilizzata solo ed esclusivamente per effettuare il login e per eventuali comunicazioni da parte di Priver, anche l’unico dato ritenuto sensibile viene a mancare dando completa segretezza all’utente.
Priver non ha modo di sapere l’identità che si cela dietro ogni utente.
Registrandosi con un username, Priver non ha modo di sapere nome e cognome reali dell’utente.
Priver conosce solo ed esclusivamente gli username dei propri utenti, non ha modo di conoscerne le generalità.

Le conversazioni partono criptate dal telefono verso il server ed allo stesso modo verso il telefono del ricevent, questo fa modo che eventuali “disturbatori” non abbiano modo di intercettarle durante il tragitto.
I sever sono protetti da sistemi di sicurezza. Non dimentichiamo che anche sul server i nostri utenti sono sotto forma di username, quindi protetti comunque da anonimato.
– Foto
Le foto passano criptate su un ulteriore database che serve solo per il “lancio” da utente a utente.
– Block notes
Dopo il download ogni utente avrà all’interno un personale database.
Le note non andranno online, rimarranno all’interno di quel database e custodite nel telefono. Anche la galleria foto fa parte di quel database.
– Cancellazione dati
Tramite l’opzione “DISISCRIVIMI” presente all’interno del menù impostazioni, una volta selezionata e confermata, tutti i dati dell’utente vengono cancellati sia dal telefono che dal sever e non ci sarà più traccia.

SEGRETEZZA
Per nasconderla bisogna andare sul menù impostazioni, inserire un codice a scelta di 4 cifre tramite “cambia codice d’avvio” e selezionare “nascondi app”.
A questo punto Priver scomparirà dal telefono e sarà possibile riaprire l’app solo digitando il codice sul tastierino telefonico e premendo il tasto “chiama” come se si stesse facendo una telefonata.
Se l’applicazione viene lasciata visibile sul cellulare si può scegliere se avere le notifiche di arrivo messaggio o no, tramite l’opzione “mostra notifiche” presente all’interno del menù impostazioni.

Dal momento che si rende Priver invisibile le notifiche vengono disabilitate in automatico ( non avrebbe senso tenere l’app nascosta e farsi scoprire a causa dell’arrivo di un messaggio).
Se qualcuno prova ad effettuare il login con username diverso dall’originale dell’utente ma con stessa mail, arriva all’utente una mail di warning dicendogli che qualcuno sta provando
ad entrare con uno username differente, ed ovviamente l’intruso non avrebbe accesso a Priver.
Se qualcuno per caso fosse a conoscenza di username e mail giusta, arriva comunque una mail all’utente originale, con nuovo codice da inserire sul dispositivo con il quale (in questo caso l’intruso) sta provando ad entrare. Quindi non riuscirebbe comunque in quanto l’intruso non ha accesso alla mail dell’utente originale per vedere il codice inviatogli.

FUNZIONALITA’
Priver svolge tutte le sue funzionalità al meglio su quasi tutti i telefoni Android presenti sul mercato.
Da considerare, come tutte le app, che alcune specifiche funzioni possono essere diverse a seconda del marchio del costruttore.
Per esempio su telefono Huawei, bisogna effettuare una semplice procedura come specificato sulla mail mandata da PRIVER per il codice di verifica, per usufruire di tutte le funzionalità dell’app al meglio.


Vuoi rimanere aggiornato sugli eventi e le manifestazioni? Iscriviti alla newsletter!

Rispondi

You may also like

Leggi anche…

Loading...