Resto d'Italia

UNUM Festival rivela i suoi nuovi artisti

UNUM Festival rivela la seconda serie di artisti che da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno 2019 si esibiranno nei resort di Rana e Hedhun a San Giovanni di Medua (Shëngjin), in Albania: Joseph Capriati, Craig Richards, Leon, Adriatique, Raresh, tINI, Zip, Vera e Ferro. Nomi che si aggiungono a Luciano, Ricardo Villalobos, Butch, Petre Inspirescu, Praslea, Sonja Moonear, DeWalta e Dyed Soundorom, i già annunciati headliner.

UNUM Festival porta per la prima volta il meglio della house e della techno in uno scenario perfetto per un festival all’aperto, dove miscelare musica, spiaggia, mare e tramonti: l’ideale per ispirare sia gli artisti che il pubblico presente. Tre gli stage presenti, in funzione 24 ore al giorno, dove non mancheranno party sia all’alba che al tramonto, senza dimenticare la possibilità di praticare sport, conoscere la cucina locale e dedicarsi alla scoperta del territorio, sia dal punto di vista turistico che culturale. All’interno di UNUM Festival, non mancheranno ristoranti e bar dove provare cucina sia di carne che di pesce, specialità per vegani e vegetariani e una zona chillout, un mercatino vintage, e zone relax dedicate sia ai massaggi che al face painting.

Tra i nomi appena annunciati di UNUM Festival, spiccano il titano della techno Joseph Capriati, il boss della label Nothing Special Craig Richards, il rumeno Raresh, sempre minimalista al punto giusto, l’italiano Leon e gli Adriatique, quest’ultimi autentici fiori all’occhiello di Diynamic, l’etichetta discografica di Solomun. Al loro fianco, giovani talenti quali Cap, Cris Rej, Erti Lutaj, Ferro, Franco Cinelli, Hugo Bianco, Igor Vicente, Jonny N’Travis, Manoloco, Ohmme, Mike Shannon e Traumer.

UNUM Festival ha stipulato un accordo di collaborazione con il Ministero del Turismo dell’Albania, per garantire la migliore accoglienza al proprio pubblico, con pacchetti comprensivi di viaggi e pernottamenti (questi ultimi dai due a cinque stelle), così come è previsto un servizio transfer dai più importanti aeroporti e porti della zona e non mancheranno gli shuttle – in funzione sia di giorno che di notte – per andare e tornare dal festival. I pacchetti sono disponibili con prezzi a partire da 239 euro, comprensivi di 3 notti in albergo, transfert, shuttle e ovviamente il pass per tutta la durata del festival. UNUM è facilmente raggiungibile da Tirana (1 ora), Podgorica (2 ore), Pristina (2 ore e mezza) e dal porto di Durazzo (1 ora e mezzo); quest’ultimo ha collegamenti diretti con Bari.

 www.unumfestival.com



Vuoi rimanere aggiornato sugli eventi e le manifestazioni? Iscriviti alla newsletter!

Rispondi

You may also like

Leggi anche…