Sigis Vinylism e Vera Agosti e il loro non-fungible token

“Open and close your eyes on beauty” è il titolo del nuovo Nft del dj e produttore musicale Sigis Vinylism, un non fungible token nato da un’idea della critica, storica dell’arte e curatrice Vera Agosti: la prima opera mai realizzata insieme da un artista e da un critico d’arte, una gif in tre multipli caricata sul profilo di Sigis Vinylism sulla piattaforma rarible.

Nell’opera Vera Agosti apre e chiude gli occhi in un breve loop. Il video di partenza è stato registrato dal critico, la gif è stata realizzata dall’artista, trasformando le immagini tramite gli stilemi della Pop Art, con un chiaro omaggio ai coloratissimi ritratti in serie di Andy Warhol. Il volto della donna è ripetuto per ogni modulo circolare, con veloci variazioni delle tinte, creando un’immagine sincopata. Il ritratto occupa quasi tutta la superficie, stagliandosi contro un fondo uniforme; non mancano i riferimenti al Vinilismo, il movimento artistico fondato da Sigis Vinylism, per l’utilizzo della forma del disco di vinile che incornicia il viso della Agosti.

“Open and close your eyes on beauty” è il terzo Nft realizzato da Sigis Vinylism dopo i due i “Bitsons”, un omaggio ironico ad Homer e Marge Simpson, con i loro occhi che diventano criptovalute dorate. Con gli Nft, i Non Fungible Token, si è all’inizio di una vera e propria rivoluzione; Vera Agosti invita a cercare la bellezza in ogni forma e in ogni nuovo linguaggio, perché non venga dimenticata. L’innovazione rappresenta una rivoluzione del sistema, ma senza un’esperienza estetica di valore, la novità resta vuota e senza profondità: sta agli artisti creare lavori sempre più intelligenti e raffinati, in grado di stupire ed emozionare, affinché l’arte resti davvero tale senza svuotarsi di senso e divenire soltanto merce e transazione finanziaria. La poetica di Sigis Vinylism, che da sempre esalta la gioia e l’amore, è un balsamo per il cuore in questi tempi incerti di transizione.

Dj, sound designer e producer, il milanese Sigis Vinylism – all’anagrafe Matteo Antonio Vaccari Sigismondi, classe 1978 – sin dal 2007 ha saputo dare una nuova anima al vinile: non più e non soltanto un imprescindibile formato per suonare la sua amata musica house, ma anche e soprattutto una materia per dare vita ad un nuovo stile artistico, il Vinylismo, che lo ha portato ad esporre in tutto il mondo e ad ottenere, a soli 33 anni, dall’Istituto Nazionale di Cultura il riconoscimento dello stile artistico “Vinilismo”, venendo consacrato come Maestro d’Arte durante la sua partecipazione alla 54esima Biennale di Venezia, bissata due anni dopo con la partecipazione alla 55edizione. Con Fundación Vinylismo, Sigis Vinylism è in onda tutti i martedì sera su Radio Dance Roma.

Vera Agosti (Magenta, MI, 1979), critico e storico dell’arte, curatore e giornalista, collabora con quotidiani e riviste specializzate. Nel 2010 fonda il movimento delle Meduse, un gruppo di giovani artisti con una ricerca figurativa di matrice classica che riflette su tematiche sociali attuali. Ha curato oltre un centinaio di esposizioni in Italia e all’estero, in sedi pubbliche e private. È caporedattrice della Prearo Editore, storica casa editrice di libri d’arte, per cui dirige la collana “Cataloghi”. Dirige inoltre la collana VandArt dedicata agli e-book d’arte della VandA.e-publishing. È una dei pochi studiosi in Italia di arte circense. I suoi interessi riguardano anche la letteratura, il cinema e il teatro. Si occupa del P.E.N Club Italia giovani e del Comitato Scrittori in Carcere. A Milano è docente di curatela di mostre ed eventi artistici presso l’Istituto Europeo del Design (IED). Nel 2019 è stata invitata a conferire a un evento speciale del CIHA, per il 35esimo Congresso mondiale di Storia dell’Arte.

www.sigisvinylism.com

www.instagram.com/veragosti

Previous Post
Next Post

Rispondi