Pordenone

Al via venerdì l’edizione primaverile di Hobby Show Pordenone

Dal 19 al 21 febbraio Pordenone Fiere si appresta a ospitare l’appuntamento primaverile con la “tre giorni” dedicata alla creatività manuale femminile.

Un centinaio gli espositori e ancora più nutrita l’offerta di corsi (circa 200) per l’edizione ormai alle porte, che fa registrare il debutto del cake-design con una “competition” riservata alle cake designer emergenti e una serie di workshop “firmati” Daniela Alborino

 

Con i suoi 13.228 visitatori, già alla prima edizione dello scorso novembre Hobby Show Pordenone ha superato le più rosee aspettative degli organizzatori, entrando prepotentemente nel novero delle manifestazioni di maggior successo tra quelle allestite a Pordenone Fiere. Del resto in una terra ricca di grandi tradizioni artigianali, testimoniata anche dalla massiccia presenza di associazioni locali in fiera, la “voglia di creatività” certo non manca. Ecco allora che l’”esperimento” si trasforma in consuetudine con l’appuntamento primaverile: la seconda edizione di Hobby Show Pordenone, rassegna a target femminile dedicata all’hobbistica, alle belle arti e alla creatività manuale organizzata da UpMarket Srl e nata nel 2003 a Milano. avrà luogo sempre nel Padiglione 2 del polo espositivo friulano da venerdì 19 a domenica 21 febbraio 2016.

 

img 7368 Al via venerdì l’edizione primaverile di Hobby Show Pordenone

 

«Con la conferma della piazza espositiva di Pordenone tra le sedi fisse della manifestazione», commenta Angelo Altamura, Amministratore unico ed Exhibition director di UpMarket, «quello di Hobby Show è diventato ormai un vero e proprio “network” dedicato alla creatività manuale e agli hobby femminili, con ben sei edizioni annuali (in primavera e in autunno, a Milano, Pescara e Pordenone), cui da novembre 2016 si aggiungerà anche Hobby Show Umbria».

Hobby Show si caratterizza quindi come un evento tutto al femminile, la cui pagina Facebook (con oltre 45.000 fan) è la più visitata tra quelle delle fiere di settore e a cui decine di migliaia di donne prendono parte ogni anno per non perdere l’opportunità di fare acquisti divertendosi, di aggiornarsi sulle ultime tendenze presentate dalle aziende leader nel settore dell’hobbistica creativa, di incontrarsi e partecipare a un ricco programma di eventi mirati a incentivare la creatività in tutte le sue forme. Eventi che vedono le visitatrici sempre protagoniste accanto a insegnanti, esperti e scuole d’arte…

Il format fieristico che caratterizza tutte le edizioni della manifestazione ha come “piatto forte” la capacità di declinare tutti gli aspetti della creatività manuale femminile e di venire incontro alle aspettative e alle esigenze di ogni categoria di visitatrici: découpage, stamping e scrapbooking, cake design e sugar art, bijoux, patchwork e quilting, macramè, merletto, uncinetto, cucito creativo, aerografia, country painting, shabby, soft painting, spolvero, stencil, tombolo, miniature sono solo alcune delle svariate tecniche e arti decorative che vengono di volta in volta presentate in fiera da persone competenti ed esperte, pronte a soddisfare la voglia di creare di tutte le appassionate.

La seconda edizione di Hobby Show Pordenone, che ha fatto registrare il sold out con tutti gli spazi espositivi venduti, ospiterà circa 100 espositori provenienti da tutta Italia e dall’estero.

 

12246675 979130395482730 3935342732858272771 n Al via venerdì l’edizione primaverile di Hobby Show Pordenone

 

Corsi per tutti i gusti

I corsi costituiscono il pilastro del successo di Hobby Show e questa prima edizione di Pordenone non fa eccezione: saranno, infatti, circa 200 gli workshop organizzati dagli espositori e dalle varie associazioni presenti in fiera: un’offerta assai nutrita, che permetterà alle visitatrici e alle appassionate di trovare il corso “su misura” per le proprie esigenze. I corsi che si svolgeranno nei tre giorni di fiera sono infatti aperti a tutte – principianti ed esperte – e riguardano discipline sia tradizionali sia innovative. Possono contare sul contributo di qualificati esperti delle diverse materie, che mettono le loro conoscenze a disposizione dei partecipanti, insegnando loro le più svariate tecniche creative e decorative attraverso coinvolgenti esperienze pratiche e fornendo tutti i materiali necessari.

 

Il cake design grande novità di questa edizione, con una “competition” riservata alle sugar artist emergenti e una Jessica Rabbit in pasta di zucchero

Tra le varie “tecniche creative” presentate in fiera, il posto d’onore spetta al cake design, la grande novità di questa edizione della manifestazione. Dopo i successi ottenuti nell’autunno scorso all’edizione milanese di Hobby Show – dove, lo ricordiamo, è stato battuto il Guinness World Records per la torta decorata più grande del mondo, a forma di Italia – il cake design arriva anche a Pordenone Fiere con la prima edizione della Cupcake Competition Live (concorso che si svolgerà durante i tre giorni di fiera dedicato a tutte le appassionate di cake design che fanno della sugar art un semplice hobby e non una professione) e con una serie di corsi coordinati da Daniela Alborino (una delle grandi protagoniste del record milanese) che prevedono la partecipazione straordinaria della sugar artist Mariella Pentassuglia, una delle star italiane del cake design, che sabato 20 febbraio nel corso del suo workshop realizzerà una Jessica Rabbit in pasta di zucchero.

Da segnalare anche, sempre per le appassionate di dolci delizie, la presenza del mâitre chocolatier trevigiano Giulio Vacilotto, che proporrà un vastissimo assortimento di macaron ed esclusive praline di sua creazione.

 

12239947 979605615435208 3182698805208040297 n Al via venerdì l’edizione primaverile di Hobby Show Pordenone

 

 

Dallo scrapbooking allo shabby… Tante idee a tutta creatività

A Hobby Show Pordenone la creatività non si ferma certo al cake design. Sono numerose, infatti, le tecniche presentate in fiera che non mancheranno di fare felici schiere di appassionate e neofite che vivono Hobby Show non solo come una grande opportunità per compiere una full immersion nel proprio passatempo preferito, ma anche come un piccolo viaggio alla scoperta di altre tecniche creative.

A cominciare, per esempio, dallo scrapbooking, hobby che nasce dalla passione per il mondo della carta e offre la possibilità di creare e decorare album fotografici e biglietti di auguri, senza dimenticare le moderne contaminazioni con altre tecniche – quali il mix media, la colorazione, l’home decor e il riciclo creativo – che negli ultimi tempi l’hanno portato a un grado di completezza espressiva veramente unico. A far scoprire alle visitatrici di Hobby Show Pordenone il mondo dello scrapbooking e le sue tecniche, ma anche gli artisti e i prodotti più innovativi, sarà il team di esperte dell’ASI (Associazione Scrappers Italia), principale associazione italiana del settore, la cui sede nazionale si trova ad Aviano, a pochi chilometri da Pordenone, che durante i tre giorni di fiera proporrà anche diversi workshop.

 

Anche il patchwork – hobby di creatività e pazienza per eccellenza che ci arriva dal mondo anglosassone e permette di realizzare splendide opere di arte tessile “lavorando con le pezze” – avrà in Hobby Show un palcoscenico privilegiato, con l’associazione La Zampa dell’Orso di Udine che proporrà una mostra di opere tessili realizzate dalle proprie associate e numerosi corsi dedicati. Rimanendo nel mondo del tessuto, vanno segnalate le dimostrazioni e i corsi di tessitura a mano con telai a pettine e a liccio tenuti dalla trevigiana G.S. Looms.

L’arte della cesteria verrà invece fatta conoscere ai visitatori dall’associazione Borgo Creativo di Polcenigo (splendido paese della provincia di Pordenone che fa parte del Club dei Borghi più Belli d’Italia) sia presentando le varie tipologie di cesti della tradizione locale sia organizzando piccoli laboratori di cesteria creativa aperti a tutti e dimostrazioni live con artigiani che realizzeranno diversi tipi di intrecci con vari materiali.

Dimostrazioni “in diretta” anche per Culturalegno, altra associazione di solide radici friulane che da più di 20 anni nutre la passione di coloro che amano questo materiale organizzando corsi, eventi e  manifestazioni nella sua sede di San Giovanni al Natisone (Udine) e promuovendo la materia viva del legno attraverso la realizzazione di oggetti di design e opere uniche. A Hobby Show Pordenone l’associazione presenterà le proprie iniziative agli appassionati e a tutti che coloro desiderano imparare o migliorare l’arte di lavorare il legno, ospitando presso il proprio stand il lavoro e le dimostrazioni di tre esperti artigiani che – ognuno a suo modo – faranno rivivere ai visitatori il proprio amore e la propria passione per un materiale “alla moda” dalla notte dei secoli. Ospiti di Culturalegno saranno Gianni Cantarutti, che intratterrà e sensibilizzerà con il suo entusiasmo le nuove generazioni, raccontando “storie di legni e di giochi”, Manola, artista autodidatta che svelerà tutti i segreti della pirografia, la tecnica che consiste nell’incisione del legno con il fuoco, e Antonio Trinco, un artigiano che da circa dieci anni si è specializzato nella realizzazione di maschere utilizzando le diverse essenze che riesce a reperire nei boschi domestici.

 

Lo shabby, infine, tecnica che permette di “rivitalizzare” vecchi mobili e complementi d’arredo donando loro un’inconfondibile stile country, sarà il cavallo di battaglia delle dimostrazioni “a ciclo continuo” che terrà in fiera Tommaso Bottalico (in arte Tommy), uno degli insegnanti più apprezzati e seguiti di Hobby Show, che non mancherà anche di intrattenere le partecipanti ai suoi workshop su patinatura, decapatura, anticatura, trasferimento d’immagine, effetto pietra ed effetto ruggine, tutte tecniche decorative di ultima generazione e di grande impatto che non mancheranno di fare proseliti tra le creative in cerca di… hobby!

 

 



Vuoi rimanere aggiornato sugli eventi e le manifestazioni? Iscriviti alla newsletter!

Rispondi

You may also like

Leggi anche…

Loading...