MARIO BIONDI – La voce più black della music italiana in concerto al Castello di Udine

Mario Biondi, cantautore e crooner catanese, la voce più black della musica italiana, sarà il grande ospite della rassegna Udine Vola, con il concerto in programma il prossimo 2  al Castello di Udine (inizio alle 21.30). I biglietti per l'evento, organizzato da Zenit srl, in collaborazione con Regione Friuli Venezia GiuliaPromoTurismoFVGComune di Udine, inserito nel calendario di UdinEstate, saranno in vendita on line su www.ticketone.it e in tutti i punti vendita del circuito Ticketone. Tutte le info su www.azalea.it . 

Lo scorso anno Mario Biondi ha portato il suo “Romantic Tour” sui principali palchi italiani e internazionali concludendo un tour di successo nei più importanti teatri d'Italia. Ora è pronto a tornare con un nuovo progetto che sarà anticipato questa estate durante i live, in cui verranno eseguiti in anteprima alcuni brani che saranno contenuti nel nuovo in uscita in autunno, oltre a tutti i suoi successi. Ad accompagnarlo sul palco la sua ormai storica band composta da sei elementi (piano/tastiere – basso/contrabbasso – batteria – percussioni/chitarra/flauto – tromba – sax) con cui l'artista proporrà i suoi brani più noti e introdurrà al pubblico quella che sarà la sua prossima opera discografica. Un progetto incentrato sul repertorio e sullo stile crooning che vedrà l'inconfondibile voce di Biondi al centro di un'atmosfera calda e intima. Uno stile che caratterizza la sua anima soul jazz e che sarà uno dei capi saldi del nuovo disco e dei nuovi spettacoli.

Col suo timbro vocale molto vicino a quello di Barry White, Isaac Hayes e Lou Rawls, Mario Biondi dà vita a un soul jazz caldo e passionale, che sa interpretare con accenti ironici. Negli arrangiamenti dei suoi brani si nota un'accesa coloritura jazz e i suoi concerti sono sempre molto emozionanti e coinvolgenti. Appassionato di musica soul, dal 1988 apre alcuni concerti di interpreti ed autori del panorama internazionale, primo tra tutti Ray Charles. L'opportunità più grande gli si prospetta con la pubblicazione in Giappone del singolo “This is what you are”, subito rilanciato nelle classifiche di tutta Europa; del 2006 il primo album, “Handful of Soul”. “If”, pubblicato nel 2009, è il secondo album di inediti dell'artista mentre nel novembre 2011 esce “Due (With the Unexpected Glimpses)”. Dopo due anni di lavoro tra , Los Angeles, New York e Londra, arriva nei negozi a gennaio 2013 “Sun”. Mario Biondi ha all'attivo 12 album in carriera, di cui 10 in studio, e si è esibito in alcune delle più importanti venue al mondo, tra cui la Royal Albert Hall di Londra

Previous Post
Next Post

Rispondi